Home » FOTO » Tempio di Antonio Canova – Possagno (TV) Italia

Tempio di Antonio Canova – Possagno (TV) Italia

Photographer Antonio Braido www.infonordest.it (foto scattata nel giugno 2014) Il tempio Canoviano (Inizio costruzione 1819 Completamento 1830) è una chiesa neoclassica situata a Possagno (provincia di Treviso), progettata all'inizio del XIX secolo dal celebre architetto Antonio Canova. In posizione discosta e sopraelevata rispetto al centro abitato, sorge ai piedi del col Draga a 342 metri sul livello del mare. Nel tempio si riconoscono tre elementi d'architettura, sul colonnato lo stile greco, ad ispirazione del Partenone ateniese, il corpo centrale ricorda il Pantheon romano e l'abside con l'altare maggiore, così Canova canta la grandezza di tre civiltà che eccellono nell'arte: l'arte cristiana, l'arte romana e l'arte greca. Canova «aveva deciso di spendere tutto il suo patrimonio per la costruzione del Tempio e chiedeva ai concittadini soltanto la somministrazione di calce, mavieri [sassi] e sabbione, la popolazione offrì di lavorare di sera e di festa».

Photographer Antonio Braido www.infonordest.it (foto scattata nel giugno 2014) Il tempio Canoviano (Inizio costruzione 1819 Completamento 1830) è una chiesa neoclassica situata a Possagno (provincia di Treviso), progettata all'inizio del XIX secolo dal celebre architetto Antonio Canova. In posizione discosta e sopraelevata rispetto al centro abitato, sorge ai piedi del col Draga a 342 metri sul livello del mare. Nel tempio si riconoscono tre elementi d'architettura, sul colonnato lo stile greco, ad ispirazione del Partenone ateniese, il corpo centrale ricorda il Pantheon romano e l'abside con l'altare maggiore, così Canova canta la grandezza di tre civiltà che eccellono nell'arte: l'arte cristiana, l'arte romana e l'arte greca. Canova «aveva deciso di spendere tutto il suo patrimonio per la costruzione del Tempio e chiedeva ai concittadini soltanto la somministrazione di calce, mavieri [sassi] e sabbione, la popolazione offrì di lavorare di sera e di festa».

Photographer Antonio Braido www.infonordest.it (foto scattata nel giugno 2014) Il tempio Canoviano (Inizio costruzione 1819 Completamento 1830) è una chiesa neoclassica situata a Possagno (provincia di Treviso), progettata all'inizio del XIX secolo dal celebre architetto Antonio Canova. In posizione discosta e sopraelevata rispetto al centro abitato, sorge ai piedi del col Draga a 342 metri sul livello del mare. Nel tempio si riconoscono tre elementi d'architettura, sul colonnato lo stile greco, ad ispirazione del Partenone ateniese, il corpo centrale ricorda il Pantheon romano e l'abside con l'altare maggiore, così Canova canta la grandezza di tre civiltà che eccellono nell'arte: l'arte cristiana, l'arte romana e l'arte greca. Canova «aveva deciso di spendere tutto il suo patrimonio per la costruzione del Tempio e chiedeva ai concittadini soltanto la somministrazione di calce, mavieri [sassi] e sabbione, la popolazione offrì di lavorare di sera e di festa».

Photographer Antonio Braido www.infonordest.it (foto scattata nel giugno 2014) Il tempio Canoviano (Inizio costruzione 1819 Completamento 1830) è una chiesa neoclassica situata a Possagno (provincia di Treviso), progettata all'inizio del XIX secolo dal celebre architetto Antonio Canova. In posizione discosta e sopraelevata rispetto al centro abitato, sorge ai piedi del col Draga a 342 metri sul livello del mare. Nel tempio si riconoscono tre elementi d'architettura, sul colonnato lo stile greco, ad ispirazione del Partenone ateniese, il corpo centrale ricorda il Pantheon romano e l'abside con l'altare maggiore, così Canova canta la grandezza di tre civiltà che eccellono nell'arte: l'arte cristiana, l'arte romana e l'arte greca. Canova «aveva deciso di spendere tutto il suo patrimonio per la costruzione del Tempio e chiedeva ai concittadini soltanto la somministrazione di calce, mavieri [sassi] e sabbione, la popolazione offrì di lavorare di sera e di festa».

Photographer Antonio Braido www.infonordest.it (foto scattata nel giugno 2014) Il tempio Canoviano (Inizio costruzione 1819 Completamento 1830) è una chiesa neoclassica situata a Possagno (provincia di Treviso), progettata all'inizio del XIX secolo dal celebre architetto Antonio Canova. In posizione discosta e sopraelevata rispetto al centro abitato, sorge ai piedi del col Draga a 342 metri sul livello del mare. Nel tempio si riconoscono tre elementi d'architettura, sul colonnato lo stile greco, ad ispirazione del Partenone ateniese, il corpo centrale ricorda il Pantheon romano e l'abside con l'altare maggiore, così Canova canta la grandezza di tre civiltà che eccellono nell'arte: l'arte cristiana, l'arte romana e l'arte greca. Canova «aveva deciso di spendere tutto il suo patrimonio per la costruzione del Tempio e chiedeva ai concittadini soltanto la somministrazione di calce, mavieri [sassi] e sabbione, la popolazione offrì di lavorare di sera e di festa».

Photographer Antonio Braido www.infonordest.it (foto scattata nel giugno 2014) Il tempio Canoviano (Inizio costruzione 1819 Completamento 1830) è una chiesa neoclassica situata a Possagno (provincia di Treviso), progettata all'inizio del XIX secolo dal celebre architetto Antonio Canova. In posizione discosta e sopraelevata rispetto al centro abitato, sorge ai piedi del col Draga a 342 metri sul livello del mare. Nel tempio si riconoscono tre elementi d'architettura, sul colonnato lo stile greco, ad ispirazione del Partenone ateniese, il corpo centrale ricorda il Pantheon romano e l'abside con l'altare maggiore, così Canova canta la grandezza di tre civiltà che eccellono nell'arte: l'arte cristiana, l'arte romana e l'arte greca. Canova «aveva deciso di spendere tutto il suo patrimonio per la costruzione del Tempio e chiedeva ai concittadini soltanto la somministrazione di calce, mavieri [sassi] e sabbione, la popolazione offrì di lavorare di sera e di festa».

Photographer Antonio Braido www.infonordest.it (foto scattata nel giugno 2014) Il tempio Canoviano (Inizio costruzione 1819 Completamento 1830) è una chiesa neoclassica situata a Possagno (provincia di Treviso), progettata all'inizio del XIX secolo dal celebre architetto Antonio Canova. In posizione discosta e sopraelevata rispetto al centro abitato, sorge ai piedi del col Draga a 342 metri sul livello del mare. Nel tempio si riconoscono tre elementi d'architettura, sul colonnato lo stile greco, ad ispirazione del Partenone ateniese, il corpo centrale ricorda il Pantheon romano e l'abside con l'altare maggiore, così Canova canta la grandezza di tre civiltà che eccellono nell'arte: l'arte cristiana, l'arte romana e l'arte greca. Canova «aveva deciso di spendere tutto il suo patrimonio per la costruzione del Tempio e chiedeva ai concittadini soltanto la somministrazione di calce, mavieri [sassi] e sabbione, la popolazione offrì di lavorare di sera e di festa».

Photographer Antonio Braido www.infonordest.it (foto scattata nel giugno 2014) Il tempio Canoviano (Inizio costruzione 1819 Completamento 1830) è una chiesa neoclassica situata a Possagno (provincia di Treviso), progettata all'inizio del XIX secolo dal celebre architetto Antonio Canova. In posizione discosta e sopraelevata rispetto al centro abitato, sorge ai piedi del col Draga a 342 metri sul livello del mare. Nel tempio si riconoscono tre elementi d'architettura, sul colonnato lo stile greco, ad ispirazione del Partenone ateniese, il corpo centrale ricorda il Pantheon romano e l'abside con l'altare maggiore, così Canova canta la grandezza di tre civiltà che eccellono nell'arte: l'arte cristiana, l'arte romana e l'arte greca. Canova «aveva deciso di spendere tutto il suo patrimonio per la costruzione del Tempio e chiedeva ai concittadini soltanto la somministrazione di calce, mavieri [sassi] e sabbione, la popolazione offrì di lavorare di sera e di festa».

Photographer Antonio Braido www.infonordest.it (foto scattata nel giugno 2014) Il tempio Canoviano (Inizio costruzione 1819 Completamento 1830) è una chiesa neoclassica situata a Possagno (provincia di Treviso), progettata all'inizio del XIX secolo dal celebre architetto Antonio Canova. In posizione discosta e sopraelevata rispetto al centro abitato, sorge ai piedi del col Draga a 342 metri sul livello del mare. Nel tempio si riconoscono tre elementi d'architettura, sul colonnato lo stile greco, ad ispirazione del Partenone ateniese, il corpo centrale ricorda il Pantheon romano e l'abside con l'altare maggiore, così Canova canta la grandezza di tre civiltà che eccellono nell'arte: l'arte cristiana, l'arte romana e l'arte greca. Canova «aveva deciso di spendere tutto il suo patrimonio per la costruzione del Tempio e chiedeva ai concittadini soltanto la somministrazione di calce, mavieri [sassi] e sabbione, la popolazione offrì di lavorare di sera e di festa».

Photographer Antonio Braido www.infonordest.it (foto scattata nel giugno 2014) Il tempio Canoviano (Inizio costruzione 1819 Completamento 1830) è una chiesa neoclassica situata a Possagno (provincia di Treviso), progettata all'inizio del XIX secolo dal celebre architetto Antonio Canova. In posizione discosta e sopraelevata rispetto al centro abitato, sorge ai piedi del col Draga a 342 metri sul livello del mare. Nel tempio si riconoscono tre elementi d'architettura, sul colonnato lo stile greco, ad ispirazione del Partenone ateniese, il corpo centrale ricorda il Pantheon romano e l'abside con l'altare maggiore, così Canova canta la grandezza di tre civiltà che eccellono nell'arte: l'arte cristiana, l'arte romana e l'arte greca. Canova «aveva deciso di spendere tutto il suo patrimonio per la costruzione del Tempio e chiedeva ai concittadini soltanto la somministrazione di calce, mavieri [sassi] e sabbione, la popolazione offrì di lavorare di sera e di festa».

Photographer Antonio Braido www.infonordest.it (foto scattata nel giugno 2014) Il tempio Canoviano (Inizio costruzione 1819 Completamento 1830) è una chiesa neoclassica situata a Possagno (provincia di Treviso), progettata all'inizio del XIX secolo dal celebre architetto Antonio Canova. In posizione discosta e sopraelevata rispetto al centro abitato, sorge ai piedi del col Draga a 342 metri sul livello del mare. Nel tempio si riconoscono tre elementi d'architettura, sul colonnato lo stile greco, ad ispirazione del Partenone ateniese, il corpo centrale ricorda il Pantheon romano e l'abside con l'altare maggiore, così Canova canta la grandezza di tre civiltà che eccellono nell'arte: l'arte cristiana, l'arte romana e l'arte greca. Canova «aveva deciso di spendere tutto il suo patrimonio per la costruzione del Tempio e chiedeva ai concittadini soltanto la somministrazione di calce, mavieri [sassi] e sabbione, la popolazione offrì di lavorare di sera e di festa».

Photographer Antonio Braido www.infonordest.it (foto scattata nel giugno 2014) Il tempio Canoviano (Inizio costruzione 1819 Completamento 1830) è una chiesa neoclassica situata a Possagno (provincia di Treviso), progettata all'inizio del XIX secolo dal celebre architetto Antonio Canova. In posizione discosta e sopraelevata rispetto al centro abitato, sorge ai piedi del col Draga a 342 metri sul livello del mare. Nel tempio si riconoscono tre elementi d'architettura, sul colonnato lo stile greco, ad ispirazione del Partenone ateniese, il corpo centrale ricorda il Pantheon romano e l'abside con l'altare maggiore, così Canova canta la grandezza di tre civiltà che eccellono nell'arte: l'arte cristiana, l'arte romana e l'arte greca. Canova «aveva deciso di spendere tutto il suo patrimonio per la costruzione del Tempio e chiedeva ai concittadini soltanto la somministrazione di calce, mavieri [sassi] e sabbione, la popolazione offrì di lavorare di sera e di festa».

Photographer Antonio Braido www.infonordest.it (foto scattata nel giugno 2014) Il tempio Canoviano (Inizio costruzione 1819 Completamento 1830) è una chiesa neoclassica situata a Possagno (provincia di Treviso), progettata all'inizio del XIX secolo dal celebre architetto Antonio Canova. In posizione discosta e sopraelevata rispetto al centro abitato, sorge ai piedi del col Draga a 342 metri sul livello del mare. Nel tempio si riconoscono tre elementi d'architettura, sul colonnato lo stile greco, ad ispirazione del Partenone ateniese, il corpo centrale ricorda il Pantheon romano e l'abside con l'altare maggiore, così Canova canta la grandezza di tre civiltà che eccellono nell'arte: l'arte cristiana, l'arte romana e l'arte greca. Canova «aveva deciso di spendere tutto il suo patrimonio per la costruzione del Tempio e chiedeva ai concittadini soltanto la somministrazione di calce, mavieri [sassi] e sabbione, la popolazione offrì di lavorare di sera e di festa».

If you are interested in their license to be able to use freely, please go to the link:

Se siete interessati alla loro licenza per poterle utilizzare liberamente potete andare al link:

ENGLISHYou can buy the photos here
ITALIAN:  Puoi acquistare le foto qui

Album Flickr here

Photographer Antonio Braido